Cartografia del territorio montano

Il territorio montano del Friuli Venezia Giulia è stato individuato sulla base dei seguenti riferimenti normativi:

- articolo 2 della Legge regionale 20 dicembre 2002, n.33 recante "Istituzione dei Comprensori montani del Friuli Venezia Giulia", come modificato dall' articolo 3, comma 6, della Legge regionale 30 aprile 2003, n.12, "Disposizioni collegate alla legge finanziaria 2003";

- Decreto del Presidente della Regione n.9 del 22 gennaio 2003 (pubblicato sul BUR n.6 del 5 febbraio 2003) recante "Legge regionale 33/2002, articolo 2, comma 4. Ricognizione del territorio risultante montano in applicazione dei commi 1, 2 e 3 dell’ articolo 2 della normativa medesima" [formato PDF];

- Decreto del Presidente della Regione n.240 dell'1 luglio 2003 (pubblicato sul BUR n.29 del 16 luglio 2003) recante "Legge regionale 33/2002, articolo 2. Ricognizione del territorio montano" [formato PDF].

La cartografia del territorio montano del Friuli Venezia Giulia si compone di 1 foglio di unione in scala 1:200.000 e di 16 fogli in scala 1:25.000 relativi ai Comuni parzialmente montani di Caneva, Capriva del Friuli, Cividale del Friuli, Cormons, Faedis, Fogliano -Redipuglia, Gemona del Friuli, Gorizia, Monfalcone, Mossa, Povoletto, Ronchi dei Legionari, San Lorenzo Isontino, Spilimbergo, Tarcento, Trieste.




 
immagine notizia
[ immagine notizia stampa ] [ immagine notizia top ]