Fondo agli Enti locali per interventi sicurezza anno 2022


Regolamento per l’assegnazione agli enti locali del fondo per interventi per l’installazione di sistemi di sicurezza presso le abitazioni private e nelle parti comuni dei condomini, nonché altri interventi a favore della polizia locale, emanato con D.P.Reg. n. 127 del 30 luglio 2019.

 

INTERVENTI FINANZIABILI (articolo 2 del Regolamento)
 

Le risorse sono assegnate agli Enti locali per:

1. la concessione di contributi a favore di terzi (art. 2 comma 2) per l’acquisto, l’istallazione, il potenziamento, l’ampliamento e l’attivazione di sistemi di sicurezza presso:
a) immobili adibiti ad abitazione di persone fisiche;
b) condomini per le parti comuni;
c) immobili religiosi, di culto e di ministero pastorale;
d) immobili adibiti ad attività professionali, produttive, commerciali o industriali;
e) edifici scolastici e impianti sportivi non di proprietà degli enti locali.
Per tutte le linee contributive i regolamenti e/o i bandi degli Enti locali devono prevedere che i contributi a favore di terzi siano erogati in misura non inferiore al 60 per cento della spesa ammissibile.

 

2. la realizzazione di interventi connessi all’attività di polizia locale (art. 2 comma 3) per:
a) acquisto e installazione impianti di videosorveglianza e di lettura targhe e potenziamento o ampliamento di quelli esistenti;
b) acquisto di veicoli a motore in uso alla polizia locale;
c) acquisto di dotazioni tecnico-strumentali in uso alla polizia locale;
d) potenziamento dei collegamenti telefonici, telematici, dei servizi informatici e degli apparati radio connessi allo svolgimento delle funzioni di polizia locale.

Gli Enti locali che al momento della presentazione della domanda sono dotati di un Corpo di polizia locale istituito ai sensi dell’articolo 14, comma 2, della legge regionale 5/2021, utilizzano i finanziamenti esclusivamente per la realizzazione degli interventi di cui al comma 2.

 

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
Per l’annualità 2022 le domande di accesso ai finanziamenti sono presentate nel periodo dal 14/06/2022 al 14/07/2022 esclusivamente a mezzo PEC all’indirizzo autonomielocali@certregione.fvg.it, utilizzando i moduli predisposti (art. 35, L.r. 8/2022).
Nel modulo di domanda non è richiesta l'indicazione degli interventi che saranno attuati ai sensi dell'art. 2 del Regolamento.
 

 

RIPARTO E GESTIONE DELLE RISORSE
Il riparto delle risorse da trasferire a ciascun Ente beneficiario, avviene ai sensi dell’articolo 5 del regolamento, con decreto del Direttore del Servizio polizia locale, sicurezza e politiche dell’immigrazione.
Le risorse assegnate, comunicate ai beneficiari, sono concesse ed erogate in un’unica soluzione (art. 6).
L’eventuale gestione delle risorse in forma associata successivamente all’assegnazione dei finanziamenti, ai sensi dell’art. 7 comma 1 del Regolamento, va comunicata tempestivamente allo scrivente Servizio dal Comune capofila, inviando copia della convenzione.
 



 
immagine notizia
[ immagine notizia stampa ] [ immagine notizia top ]