Finanziamenti 2016

Programma regionale di finanziamento in materia di politiche di sicurezza per l'anno 2016 ai sensi dell'articolo 4 della legge regionale 29 aprile 2009, n.9 (consulta) "Disposizioni in materia di politiche di sicurezza e ordinamento della polizia locale".

  
Con delibera n. 1160 del 23 giugno 2016 la Giunta regionale ha approvato, in via preliminare il Programma regionale di finanziamento in materia di politiche di sicurezza per l’anno 2016.
La delibera viene ora sottoposta all'esame del Consiglio delle Autonomie locali e della V Commissione Consiliare per l'espressione dei relativi pareri.
 
Con delibera n. 1369 del 22 luglio 2016 la Giunta regionale ha approvato, in via definitiva il Programma regionale di finanziamento in materia di politiche di sicurezza per l’anno 2016 che prevede il finanziamento dei progetti in materia di sicurezza presentati dai Comuni, singoli o associati, che hanno istituito il Corpo di polizia locale (almeno 8 operatori). Le domande devono essere presentate inviando via pec l’apposito modulo entro il 20 settembre 2016.
Scaduto il termine per la presentazione delle domande, il Servizio affari istituzionali e locali, polizia locale e sicurezza ha dato avvio al procedimento per la concessione dei finanziamenti per la realizzazione degli interventi previsti dalla II Sezione del Programma 2016 (responsabile del procedimento dott. Gianfranco Spagnul, gianfranco.spagnul@regione.fvg.it, 0432/555330;
responsabili dell'istruttoria sig.ra Antonella Sinicco antonella.sinicco@regione.fvg.it, 0432/555814, sig.ra Roberta Romanello roberta.romanello@regione.fvg.it 0432/555390).
 
Il procedimento si concluderà entro 90 giorni dalla scadenza del termine per la presentazione delle domande con l'adozione, da parte della Giunta regionale, della delibera di riparto delle risorse, a cui seguirà il decreto di impegno delle risorse a disposizione.
 
Con DGR n. 2165 del 18 novembre 2016 la Giunta regionale ha approvato il riparto delle risorse in favore degli enti locali stanziate per il Programma 2016 che ammontano a € 2.724.750,00 dei quali:
 
b)     € 924.750,00 per gli interventi di parte corrente riguardanti:

1) spese per la manutenzione ordinaria degli impianti di videosorveglianza;

2) spese per l’acquisto delle divise ordinarie ed operative per gli operatori di polizia locale;

3) spese per interventi a favore delle fasce deboli della popolazione quali:
 
       - interventi atti a prevenire i fenomeni delittuosi quali le truffe e i raggiri rivolti agli anziani, nonché le truffe informatiche, finalizzati a informare le diverse fasce della popolazione interessate sulle modalità di prevenzione dei rischi, in collaborazione con la polizia locale e/o le Forze di Polizia dello Stato;
 - interventi di formazione e comunicazione rivolti alla popolazione giovanile per contrastare i comportamenti devianti come il bullismo, con particolare riguardo al cyberbullismo, e al vandalismo da realizzare anche nelle scuole e in collaborazione con la polizia locale;
 - corsi di autodifesa per le donne.

Con decreto n. 1288 del 23 novembre 2016 del Direttore del Servizio affari istituzionali e locali, polizia locale e sicurezza è stato assunto l’impegno di spesa relativo ad entrambe le tipologie di interventi. Con successivi decreti si procederà alla liquidazione dei finanziamenti concessi previo compimento, da parte degli enti locali beneficiari, degli adempimenti previsti dal paragrafo 5 della IIIa Area del Programma.

 

I termini relativi agli interventi realizzati dagli enti locali a sostegno dell’operatività dei Corpi di polizia locale, finanziati dalla Regione nell’ambito della II Area del Programma 2017 sono prorogati al 30 giugno 2019 per l’effettuazione delle spese e al 30 settembre 2019 per la rendicontazione delle spese sostenute (lr 12/2018, art. 4, comma 28).



 
immagine notizia
[ immagine notizia stampa ] [ immagine notizia top ]