21 novembre 2019
Mantenimento iscrizione per l'anno 2020.
[ segue ]
25 ottobre 2019
L’art. 10, comma 18, della l.r. ...
[ segue ]
25 ottobre 2019
 Pubblicazione avviso.    
[ segue ]

contatti

Assistenza - Amministrazione trasparente

Insiel S.p.A. - Via San Francesco d'Assisi, 43
34133 - Trieste (TS) Italia
 
Servizio assistenza (orario: lun-ven 08.00-18.00):
 
  • “Enti locali”: tel. +39 040 3737.777

Amministrazione Trasparente - Rilascio applicazione

Il giorno 18 novembre 2014 sarà rilasciato il nuovo sistema “Amministrazione Trasparente (vers. 1)” quale adeguamento evolutivo dell’attuale sistema “Amministrazione Aperta”.

Le attività di rilascio della nuova versione inizieranno alle ore 08.00 e termineranno, salvo imprevisti, entro le ore 11.00. Tutte le persone già abilitate ad Amministrazione Aperta saranno automaticamente abilitate al nuovo sistema. Le nuove abilitazione potranno essere richieste tramite gli ordinari strumenti in uso (Crmsial).

 

Dal giorno dell’avviamento sarà dismesso l’indirizzo e-mail:

 

amministrazione.aperta@insiel.it

 

che verrà sostituito dall’indirizzo:

 

amministrazione.trasparente@insiel.it

 

Nell’allegato 1 potete trovare gli URL da utilizzare per il nuovo sistema. L’allegato 2 contiene invece la “Guida operativa utente” della nuova applicazione Amministrazione Trasparente (vers. 1). La guida sarà scaricabile anche direttamente dall’applicazione.

 

Non è necessario procedere immediatamente alla modifica degli URL attualmente usati poiché il vecchio URL porterà al nuovo sistema tramite reindirizzamento automatico. Il vecchio URL non sarà più utilizzabile dal 01.02.2015.

 



RIEPILOGO DEL NUOVO SISTEMA AVVIATO

___

 

1. Nuovo gestionale (back office) di Amministrazione Trasparente

Il nuovo back office di Amministrazione Trasparente gestisce le seguenti tipologie di atti:

 

  1. VANTAGGI ECONOMICI (Atti di concessione - artt. 26, 27 D. Lgs. 33/2013), già gestiti dal precedente sistema “Amministrazione Aperta”.

    Nota importante: i dati pregressi inseriti in Amministrazione Aperta saranno visibili e gestibili anche nel nuovo sistema;
  1. INCARICHI ESTERNI DI COLLABORAZIONE E CONSULENZA (art. 15 c.2 D. Lgs. 33/2013);

  1. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI (art. 23 D. Lgs. 33/2013).

 

2. Front End di pubblicazione dati in Amministrazione Trasparente

 Il nuovo sistema comprende i seguenti front end di pubblicazione dati in Amministrazione Trasparente:

 

  1. VANTAGGI ECONOMICI (Atti di concessione - artt. 26, 27 D. Lgs. 33/2013)

    (già gestiti dal precedente sistema “Amministrazione Aperta”);
  1. INCARICHI ESTERNI DI COLLABORAZIONE E CONSULENZA (art. 15 c.2 D. Lgs. 33/2013);

  1. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI (art. 23 D. Lgs. 33/2013):

  • Provvedimenti organi d’indirizzo politico;

  • Provvedimenti dirigenti amministrativi.

3. Adeguamenti delle integrazioni con altri sistemi o applicazioni

Per la nuova soluzione sono state anche adeguate le integrazioni con le seguenti applicazioni (non tutte rientranti nel Repertorio SIAL):

 

  • ADWEB (Atti deliberativi web)

  • GGP (Gestione Generalizzata Pratiche)

  • NETFORMA (Sistema pratiche formazione professionale)

  • CARBURANTI AGEVOLATI (sconti benzina)

 

Queste integrazioni permettono ai sistemi integrati di pubblicare direttamente in “Amministrazione Trasparente” gli atti gestiti, senza dover digitare nuovamente i dati nel nuovo sistema. Le versioni aggiornate degli applicativi sopra elencati saranno rese disponibili secondo modalità da concordare con gli Enti interessati.

 

4. Altri principali adeguamenti rilasciati con il nuovo sistema

 

Saranno rilasciati anche i seguenti adeguamenti:
 
  • Gestione archiviazioni (art. 8 c.3 e art. 15 c.4 D. Lgs. 33/2013)
 
Per ogni atto pubblicato, il sistema calcola ora in automatico la data di fine pubblicazione, ovvero la data in cui termina il periodo di pubblicazione obbligatoria.
 
Dopo la data fine pubblicazione, gli atti resteranno comunque pubblicati ma dovranno essere cercati nella sezione “Archivio” ovvero fra gli “atti archiviati”, infatti, in base all’art. 9 punto 2 del D. Lgs. 33/2013, “Alla scadenza del termine di durata dell'obbligo di pubblicazione di cui all'articolo 8, comma 3, i documenti, le informazioni e i dati sono comunque conservati e resi disponibili, con le modalità di cui all'articolo 6, all'interno di distinte sezioni del sito di archivio, collocate e debitamente segnalate nell'ambito della sezione «Amministrazione trasparente»”.
 
Quindi, dopo il periodo di pubblicazione obbligatoria, gli atti pubblicati sono visibili solo se richiesto espressamente utilizzando lo specifico filtro aggiunto nelle “ricerche atti”:
 
  1. Back office: filtro “Archiviati”;
  2. Front end: filtro “Atti archiviati”.
 
  • Data fine efficacia dell’atto
 
Il sistema gestisce e pubblica ora anche la “data fine efficacia dell’atto”, usata per il calcolo del periodo di pubblicazione obbligatoria. Infatti, l’art. 8 punto 3 del D. Lgs. 33/2013 stabilisce che “I dati, le informazioni e i documenti oggetto di pubblicazione obbligatoria ai sensi della normativa vigente sono pubblicati per un periodo di 5 anni, decorrenti dal 1° gennaio dell'anno successivo a quello da cui decorre l'obbligo di pubblicazione, e comunque fino a che gli atti pubblicati producono i loro effetti”. Quest’ultima informazione può essere inserita in questo campo per indicare fino a quando l’atto inserito produce i suoi effetti.
 
  • Data ultimo aggiornamento
 
Il sistema gestisce e pubblica ora anche la data di ultimo aggiornamento dell’atto.
 
  • Nuova gestione degli aggiornamenti di atti già pubblicati
 
Un atto già pubblicato potrà ora essere modificato in due modi:
 
  • VARIAZIONE PROVVEDIMENTO (aggiornamento per modifica, invalidità o revisione del provvedimento):
 
consente di indicare le modifiche e/o le variazioni apportate al provvedimento con atto successivo (ad esempio: revoca, annullamento, modificazioni al contenuto ivi comprese le variazioni di spesa, ecc.) evidenziandone i motivi con nota esplicativa e citando il provvedimento di modifica.
 
In questo caso:
 
  • l’atto variato rimane comunque visibile sul sito internet con l’indicazione del motivo della variazione;
  • comporta sempre anche la pubblicazione del nuovo attodi modifica del provvedimento.
 
  • AGGIORNAMENTO PUBBLICAZIONE (aggiornamento per completamento o correzione della pubblicazione):

consente di sostituire l’atto pubblicato in modo incompleto o errato, con lo stesso atto completato o corretto. La funzione richiede obbligatoriamente data e motivo della variazione.
 
In questo caso l’atto sostituito (storicizzato) non è più visibile in sito internet, mentre quello completato o corretto sarà visibile sul sito internet con la data di pubblicazione iniziale dell’atto sostituito.
 
In entrambi i casi, la data di pubblicazione resta invariata (quella originaria) e sarà visualizzata la nuova “data ultimo aggiornamento (ovvero la data della variazione).
 
  • Pubblicazione nome soggetto (art. 26 c.4 D. Lgs. 33/2013)
 
Se il beneficiario è una persona fisica:
 
  • il suo codice fiscale non viene in nessun caso pubblicato;
  • il nome del beneficiario non sarà pubblicato cliccando sulla check box “Non pubblicare Nome/Denominazione”.
 
Quest’ultima opzione è stata predisposta per i casi previsti dall’art. 26 punto 4 del Decreto Lgs. 33/2013 che stabilisce: “E' esclusa la pubblicazione dei dati identificativi delle persone fisiche destinatarie dei provvedimenti di cui al presente articolo, qualora da tali dati sia possibile ricavare informazioni relative allo stato di salute ovvero alla situazione di disagio economico-sociale degli interessati”. Tale opzione è utilizzabile per tutte le tipologie di atto gestite con la nuova Amministrazione Trasparente.
 
 
immagine notizia
[ immagine notizia stampa ] [ immagine notizia top ]