11 gennaio 2019
Avvisi per manifestazione di disponibilità.
[ segue ]
09 gennaio 2019
Pubblicata sul I Supplemento ordinario n. 47 del 31.12.2018 al BUR n. 52 del 27.12. ...
[ segue ]
09 gennaio 2019
Nel II supplemento ordinario n. 2 del 4 gennaio 2019 è stata pubblicata la legge regionale 28 dicembre 2018, n. ...
[ segue ]

Riforma EELL - Attivazione Servizi Base per le UTI

L’INFORMATIZZAZIONE DEI SERVIZI DI BASE PER LE UTI

 

Il primo gennaio 2015 è entrata in vigore la L.R. 26/2014 che disciplina il riordino del sistema Regione – Autonomie locali e che prevede un nuovo assetto del territorio regionale con la costituzione di nuovi enti denominati Unioni Territoriali Intercomunali (UTI).

 

E’ stato definito un piano di attuazione della riforma che prevede, come prima tappa significativa, la costituzione delle UTI (30/10/2015) a seguito della quale dovranno essere esercitate dai nuovi enti alcune funzioni basilari alla loro operatività.

 

Successivamente, a partire dal primo gennaio 2016, la legge prevede l’avvio di altre funzioni comunali, che verranno esercitate dalle UTI secondo due distinte forme, regolate dagli articoli 26 e 27.

 

Il completamento del piano prevede altre due tappe significative, corrispondenti alle date del primo gennaio 2017 e del primo gennaio 2018, a partire dalle quali dovranno essere attivate le restanti funzioni.


Considerata la complessità del processo, il numero di attori coinvolti, le tempistiche stringenti e, soprattutto, il fatto che i regolamenti delle UTI sono in via di definizione, dal punto di vista informatico si è deciso di seguire un approccio che prevede piani d’intervento corrispondenti agli step indicati dalla norma.

 

Il presente documento sintetizza le soluzioni offerte da Regione e Insiel per la prima fase, utilizzando ed evolvendo quando già disponibile a repertorio SIAL.

Le funzioni necessarie all’avviamento dei nuovi enti messe a disposizione da parte di Regione e Insiel, utilizzando ed evolvendo quando già disponibile a repertorio SIAL, sono :

  • amministrazione trasparente, albo pretorio e anticorruzione
  • gestione del personale
  • gestione del protocollo
  • gestione organi istituzionali
  • patrimonio beni immobili
  • programmazione e gestione dei fabbisogni di beni e servizi
  • servizi finanziari e contabili
  • servizi Informatici e di telecomunicazione 

 

Nel documento allegato potete trovare il dettaglio dei servizi che saranno messi a disposizione dei nuovi Enti, oltre ad una schedulazione di massima per la fase di attivazione.
 

 



 
immagine notizia
[ immagine notizia stampa ] [ immagine notizia top ]