20 maggio 2019
Pubblicato il decreto di approvazione della lista di accreditamento.
[ segue ]
10 maggio 2019
In vista delle elezioni comunali del 26 maggio prossimo, è on line il corso per la formazione dei presidenti ...
[ segue ]
24 aprile 2019
In vista delle prossime elezioni comunali 2019, è on line la documentazione riguardante le operazioni negli ...
[ segue ]

contatti

Per informazioni:

 

Stefano TURUS - Servizio SIEG R.A. Friuli-Venezia Giulia

stefano.turus@regione.fvg.it

Progetto PASI - Proroga Servizio

Il progetto PASI è un’iniziativa regionale che ha avuto come obiettivo l’attivazione di centri PASI sul territorio, ovvero luoghi ove era possibile offrire servizi innovativi alla popolazione, a diffondere la cultura informatica e a ridurre il digital divide culturale sul territorio regionale.
 
Come noto, nel corso degli ultimi anni, molti comuni situati in aree svantaggiate, hanno aderito al Progetto PASI, mediante stipula di un Protocollo di intesa con la l’Amministrazione Regionale, che anche per effetto di precedente proroga, aveva una scadenza fissata al 31/12/2016.
 
Si informa che l’Amministrazione Regionale, vista l’importanza strategica dell’iniziativa e l’interesse riscosso presso la popolazione, ha prorogato il servizio, nel contesto della convenzione SIAL già sottoscritta con gli EELL, alle medesime condizioni, facendosi carico degli oneri di conduzione dei centri. Non vi pertanto necessità di ulteriori scambi di corrispondenza al fine di prorogare gli effetti del citato protocollo di intesa.
 
Si rende noto, che la scrivente Amministrazione, nel corso dello sviluppo del presente progetto, ha costantemente tenuto sotto monitoraggio i dati di affluenza ai centri e le modalità di utilizzo dei servizi da parte dei cittadini, poiché vi è la volontà di sostenere i costi dei soli centri che erogheranno un reale servizio ai cittadini, misurato dalla numerosità degli accessi degli utenti.
 
In tal senso gli Enti che risultano gestori dei centri in cui non risultano accessi da parte degli utenti saranno contattati per concordare la modalità di dismissione del centro.


 
immagine notizia
[ immagine notizia stampa ] [ immagine notizia top ]