08 aprile 2024
Slides utilizzate negli incontri con i comuni inerenti l'imposta ILIA  
[ segue ]

Protocollo d'Intesa SIIR 2024-2028

La Giunta Regionale del Friuli Venezia Giulia, con la DGR n. 2116 del 0 dicembre 2023 scorso, ha approvato lo schema del nuovo Protocollo di Intesa per la prestazione di servizi forniti nell’ambito del Sistema Informativo Integrato Regionale (S.I.I.R) (c.d. “Protocollo SIAL”) per il quinquennio 2024-2028, che andrà a sostituire il testo attualmente in vigore con scadenza al 31 dicembre 2023.

Si invitano pertanto gli Enti Locali a procedere al rinnovo del Protocollo SIAL secondo le modalità indicate nel riquadro a parte.
Le principali novità del nuovo schema di Protocollo sono le seguenti:
  • Il testo del Protocollo è stato aggiornato per quanto riguarda i richiami al GDPR, al fine di chiarire il ruolo di Insiel in quanto Responsabile del Trattamento per i servizi messi a disposizione degli enti sottoscrittori;
  • La nomina di Insiel S.p.a. in qualità di Responsabile del Trattamento per i servizi messi a disposizione ai sensi del Protocollo, pur rimanendo un atto necessario, segue un processo distinto e la sua sottoscrizione non è collegata direttamente alla sottoscrizione del Protocollo;
  • L’Articolo 7 del Protocollo introduce la previsione che i dati e le informazioni di natura cartografica, territoriale ed ambientale pubblicati attraverso l’infrastruttura IRDAT fvg vengano rilasciati con la licenza standard attualmente in uso dall’Amministrazione regionale ai sensi dell’articolo 5, comma 1, lett. e), della legge regionale 7/2014 e pertanto gli usi consentiti, le condizioni di utilizzo, le garanzie e le responsabilità nell’utilizzo sono quelle disciplinate da tale licenza; tale previsione è richiamata anche nell’Articolo 4 dell’Allegato B “Servizi IRDAT fvg”;
  • Sono state apportate alcune modifiche all’Articolo 3 dell’Allegato A “Repertorio, collegamento alla RUPAR e misure di Sicurezza”, al fine di renderlo più aderente alle evoluzioni tecnologiche ed alle nuove esigenze di sicurezza ICT;
  • È stato aggiornato l’Allegato C “SERVIZI S.I.I.R. CON ONERI A RIMBORSO” per tenere conto del nuovo tributo ILIA.

Nelle more della sottoscrizione del nuovo Protocollo SIAL 2024-2028, il Servizio SIDEG ha chiesto ad Insiel di provvedere al mantenimento dei servizi in essere al fine di non creare disagi agli enti.



Protocollo di Intesa SIIR 2024-2028

La Legge Regionale 14 luglio 2011, n. 9, istituisce il Sistema Informativo Integrato Regionale del Friuli Venezia Giulia (SIIR) di cui fa parte il Sistema Informativo delle Amministrazioni Locali (SIAL). Ai sensi della L.R. 9/2011 possono accedere ai servizi previsti dal SIIR tutti gli Enti Locali, in forma singola o associata, e tutti gli Enti pubblici economici del Friuli Venezia Giulia.
L’accesso ai servizi, individuati in un apposito “Repertorio” (vedi Allegato A disponibile nella sezione download), avviene mediante stipula di un Protocollo d’Intesa (vedi sezione download).

Oltre al repertorio SIAL L’Amministrazione regionale, mediante la propria Infrastruttura Regionale di Dati Ambientali e Territoriali (IRDAT) mette a disposizione degli Enti locali e dei soggetti produttori di dati geografici strumenti software, servizi e protocolli operativi per supportare la pubblicazione e l’interscambio delle informazioni in ambito intra ed inter-istituzionale. L’elenco di tali strumenti è disponibile nell’Allegato B (vedi sezione download).

Progetti congiunti

La Legge regionale 14 luglio 2011 , n. 9, prevede la possibilità che la Regione sviluppi dei Progetti congiunti con gli Enti sottoscriventi il Protocollo d’Intesa SIAL al fine di ottimizzare i sistemi informativi gestionali/territoriali, sia locali che di scala vasta, anche ai fini di un loro successivo riuso.

La realizzazione del Progetto congiunto avviene mediante stipula di una scrittura privata ad hoc, successiva alla stipula del Protocollo d’Intesa SIAL, con le medesime modalità indicate per il Protocollo d’Intesa.

Modalità di stipula

  1. Approvazione e autorizzazione alla stipula del Protocollo d’Intesa da parte dell'Ente;
  2. Pagamento dei bolli mediante modello F24 (ad eccezione degli Enti locali esclusi ai sensi dell’art. 16, Allegato B, del D.P.R. 642/72); il numero di bolli è indicativamente di 3 per il Protocollo e di 4 per gli allegati;
  3. Invio da parte dell’Ente stipulante all’Amministrazione regionale alla casella PEO sieg_convenzioni@regione.fvg.it di quanto segue:
    * Protocollo di Intesa debitamente personalizzato con l’indicazione del sottoscrittore e dei referenti;
    * Copia dell’atto di approvazione e nomina della persona designata alla sottoscrizione del Protocollo ed individuazione del referente ICT (indicando nomi e cognomi non solo i ruoli);
    * PER GLI ENTI TENUTI AL PAGAMENTO DEL BOLLO: copia scannerizzata dell’F24 quietanzato relativo al pagamento dei bolli previsti; il pagamento del bollo può essere effettuato anche con contrassegno telematico (servizio messo a disposizione dell’Agenzia delle Entrate): in questo caso è necessario apporre nel testo del Protocollo apposita dicitura che attesti il pagamento mediante contrassegno telematico;
  4. Invio da parte dell’Amministrazione regionale all’Ente stipulante, mediante messaggio PEO, del Protocollo d’Intesa e relativi allegati, in formato PDF, per la firma digitale;
  5. Restituzione da parte dell’Ente stipulante all’Amministrazione regionale, alla casella PEO sieg_convenzioni@regione.fvg.it del documento PDF di cui al precedente punto 3), firmato digitalmente, possibilmente con firma PADES;
  6. Invio da parte dell’Amministrazione regionale, mediante messaggio PEC, del Protocollo d’Intesa controfirmato dal Direttore del Servizio SIDEG.
Per quanto riguarda l’affidamento ad Insiel dell’incarico di Responsabile del Trattamento vale invece il seguente processo:
  1. Approvazione dell’Atto di nomina per l’Incarico di Responsabile Esterno e sua sottoscrizione da parte dell’Ente stipulante;
  2. Invio dell’Atto di nomina da parte dell’Ente stipulante ad Insiel S.p.a. alla casella PEC protocollo@pec.insiel.it;
  3. Controfirma dell’Atto di nomina da parte di Insiel S.p.a ed invio dello stesso all’Ente mediante messaggio PEC.
 Si ricorda che per gli Enti Locali, poiché esenti dal pagamento del bollo ai sensi dell’art. 16 Allegato B del D.P.R. 642/72, la stipula del Protocollo d’Intesa non prevede costi di alcun tipo. 

 
immagine notizia
[ immagine notizia stampa ] [ immagine notizia top ]